Riso Venere con Pomodorini secchi e scaglie di formaggio Asiago

Riso Venere con Pomodorini secchi e scaglie di formaggio AsiagoAdoro cucinare il riso venere, un tipo di riso integrale dal caratteristico colore nero, che durante la cottura sprigiona un inconfondibile aroma di pane appena cotto.
Apprezzato già da alcuni millenni in Cina e India per le sue proprietà nutritive e afrodisiache (e per questo fu definito il riso “proibito”), contiene numerosi elementi nutritivi, tra cui fosforo, magnesio, ferro, calcio e antiossidanti.
La sua cottura ideale è bollito in acqua salata e condito con olio extravergine di oliva, e il suo abbinamento migliore è con pesce e verdure, in base alla fantasia.
Nella ricetta di oggi l’ho servito con filetti di pomodorini secchi e scaglie di formaggio Asiago mezzano; entrambi gli ingredienti hanno un sapore particolare e leggermente pungente, e la loro unione con il riso venere è stata molto apprezzata.

Ingredienti per due persone:

  • 160 grammi di riso venere
  • 50 grammi di formaggio Asiago mezzano
  • 50 grammi di filetti di pomodorini secchi
  • olio extravergine di oliva a piacere
  • sale

In una pentola portiamo ad ebollizione l’acqua leggermente salata; dopodiché versiamo il riso venere. Questo particolare tipo di riso raggiungerà la cottura in circa 25 minuti. Raccomando solo di mescolare ogni tanto il riso mentre sta bollendo, per evitare che si attacchi alla pentola.
Quando il riso è pronto, sarà sufficiente un filo di olio extravergine di oliva e servire nei piatti, insieme ai filetti di pomodorini secchi e alle scaglie di formaggio Asiago mezzano (l’abbinamento sarebbe stato indovinato anche con altri formaggi “invecchiati”, tra cui il parmigiano). Possiamo guarnire il piatto con un filo di glassa di aceto balsamico, per trasformare l’unione di questi ingredienti in un piatto molto gustoso e saporito.
Bello, buono e..RISOTTIMO!!!
Riso Venere con Pomodorini secchi e scaglie di formaggio AsiagoRiso Venere con Pomodorini secchi e scaglie di formaggio Asiago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *